Sophie and the Giants aprono con la disco dance i concerti di “Estate al Maximo 2024”

Suoneranno sicuramente “Hypnotized”, la hit che li ha resi famosi in tutto il mondo. Con questo brano i Sophie and the Giants, insieme al dj tedesco Purple Disco Machine, hanno riproposto con grande successo il genere Italo Disco, facendoci ballare nuovamente come negli anni ’80.

Mercoledì 3 luglio, alle ore 21.30, sarà il gruppo inglese guidato dalla front woman Sophie Scott ad aprire il luglio di eventi musicali di “Estate al Maximo”, in piazza Gabriella Ferri, con il primo dei quattro concerti dell’edizione 2024.

Qui (https://www.vivaticket.com/it/ticket/sophie-the-giants/237062) le informazioni e i link per l’acquisto dei biglietti.

Il concerto sarà preceduto alle ore 19.30 da un pre-show/dj set di Dimensione Suono Roma, Media partner della rassegna estiva del Maximo Shopping Center. Sophie and the Giants, conosciuti anche come SATG, sono un progetto musicale della talentuosa cantante britannica Sophie Scott. Nato nel 2015 a Sheffield, il gruppo si è evoluto nel tempo fino a diventare un punto di riferimento nella scena musicale internazionale. La formazione originale, composta da amici musicisti, ha visto l’ingresso di membri come Chris Hill, Bailey Stapledon e Toby Holmes, studenti del Guildford Music College. Dopo essersi trasferiti a Sheffield, hanno iniziato a esibirsi dal vivo, proponendo cover e brani inediti. Nel 2018, hanno pubblicato il loro primo singolo “Monsters” seguito dall’EP “Adolescence”, che ha raccolto oltre 10 milioni di stream. Il successo è continuato con il singolo “The Light” nel 2019, utilizzato nei trailer del videogioco Grid e nelle pubblicità della Vodafone in Germania. Sophie and the Giants hanno partecipato a prestigiosi festival come Reading, Leeds e Glastonbury, e hanno visto un cambio nella formazione con l’ingresso di Antonia Pooles al basso. Hanno pubblicato singoli di successo come “Break the Silence” e “Runaway” nel 2019, e nel 2020 hanno collaborato con il DJ tedesco Purple Disco Machine al brano “Hypnotized”, che ha ottenuto il quadruplo disco di platino in Italia. Nel 2021, hanno continuato a sfornare successi con “Right No” “Don’t Ask Me to Change” e “Falene” in collaborazione con Michele Bravi. Hanno anche partecipato all’Eurovision Song Contest 2022 con “Golden Nights”, collaborando con Benny Benassi, Dardust e Astrality. Nel 2022, Sophie ha annunciato l’evoluzione di Sophie and the Giants in un progetto solista. Ha continuato a collaborare con Purple Disco Machine, rilasciando il singolo “In the Dark”. Nel 2023, ha duettato con Alex W nel singolo “Dire, fare, curare” e ha pubblicato “DNA” con il DJ Mearsy. Attualmente è in vetta alle classifiche europee con “Paradise” insieme a Purple Disco Machine e ha recentemente rilasciato la sua nuova hit “Shut Up and Dance” il 17 maggio 2024.

Ad aprire il concerto di Sophie and the Giants ci sarà l’esibizione di Valentina Tioli, cantautrice indie Pop con influenze R&B, che è stata tra i protagonisti di X- Factor 7. Nel 2021 ha vinto il Christmas Contest e ha cantato su Canale 5 al Concerto di Natale in Vaticano, al New York Canta su Rai 2 e al Deejay On stage di Riccione. Oltre ad aprire i concerti di Sophie and The Giants, ha aperto quelli di Anggun, Dee Dee Bridgewater. Tra le sue collaborazioni artistiche anche Dargen D’Amico, Elodie e Mr. Rain, con cui ha pubblicato il singolo “The Way You Do” che ha registrato più di 1 milione di streaming su Spotify. Ha vinto il Premio Lunezia Nuove Proposte 2023 con la canzone “Verde”, prodotta da Francesco Terrana e scritta insieme a Cheope.

Vi aspettiamo mercoledì 3 luglio per una serata tutta dance!

Ricordiamo che quest’anno “Estate al Maximo” si muove al “Suono della Solidarietà”, in quanto l’intero ricavato derivante dalla vendita dei biglietti acquistabili su piattaforma VIVATICKET.IT al costo di 5 Euro, sarà devoluto a favore di Croce Rossa Italiana – Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale per l’acquisto di un mezzo trasporto disabili destinato al CEM (Centro Educazione Motoria) gestito da CRI.

Condividi